Tu sei qui: Home Biblioteca digitale Archivi istituzionali Archivi istituzionali ad accesso aperto per pubblicazioni e dati di ricerca
Share |

Archivi istituzionali ad accesso aperto per pubblicazioni e dati di ricerca

L’Università degli studi di Padova supporta l’Accesso Aperto alle pubblicazioni e ai dati di ricerca.

L'Università di Padova, tra i primi Atenei firmatari della Dichiarazione di Messina (il documento di adesione delle Università italiane alla Dichiarazione di Berlino, l'atto formale di avvio del movimento Open Access), fa propri i principi dell’accesso pieno e aperto alla letteratura scientifica e promuove la libera disseminazione in rete dei risultati delle ricerche prodotte in Ateneo, per assicurarne la più ampia diffusione possibile, come definito nel proprio Statuto [Titolo III, Art. 56, Comma 3], dalla " Policy sull’Accesso Aperto (Open Access) alla letteratura scientifica" approvata dal Senato Accademico l'8 giugno 2015 e dal "Regolamento per l'Accesso Aperto (Open Access) alla produzione scientifica dell'Università di Padova", approvato dal Senato Accademico l'11 luglio 2017.
Inoltre,  l’Università degli Studi di Padova attraverso la sua "Policy sulla gestione dei dati di ricerca",  riconosce l’importanza fondamentale dei dati prodotti durante l’attività di ricerca, la rilevanza della loro gestione per il mantenimento della qualità della ricerca scientifica e si impegna ad applicare i più elevati standard per la loro raccolta, archiviazione e conservazione.


Il Sistema Bibliotecario e la Biblioteca Digitale di Ateneo

Le finalità del Sistema Bibliotecario di Ateneo vengono definite nello Statuto dell’Università all’Art. 56. In particolare:

“... 3. L’Università fa propri i principi dell’accesso pieno e aperto alla letteratura scientifica e promuove la libera disseminazione in rete dei risultati delle ricerche prodotte in Ateneo, per assicurarne la più ampia diffusione possibile.
4. L’Università pone la disciplina finalizzata a dare attuazione ai principi dell’accesso pieno e aperto ai dati e ai prodotti della ricerca scientifica, incentivandone il deposito nell’archivio istituzionale e la comunicazione al pubblico, nel rispetto delle leggi concernenti la proprietà intellettuale, la riservatezza e la protezione dei dati personali, nonché la tutela, l’accesso e la valorizzazione del patrimonio culturale.”

Al  fine di dare attuazione ai principi dell’accesso pieno e aperto ai dati e ai prodotti della ricerca scientifica il Sistema Bibliotecario mette a disposizione dei propri ricercatori idonei repository per la gestione e conservazione delle tesi di dottoranto, degli oggetti digitali e dei dati della ricerca, rispettivamente Padua@research, Phaidra e Research Data Unipd.

Mantenimento e sviluppo dell’infrastruttura tecnologica della Biblioteca Digitale

Il Regolamento del Sistema Bibliotecario di Ateneo, ( Capo V, Artt. 10, 11, 12) dà evidenza delle risorse finanziarie messe a disposizione dall’Ateneo per lo sviluppo e al mantenimento dell’infrastruttura tecnologica e di servizio della Biblioteca digitale di cui i Repository istituzionali, Phaidra, Research Data Unipd, Padua@research, fanno parte integrante.

Grazie a queste risorse, il Sistema Bibliotecario dell’Ateneo di Padova può garantire un piano di medio termine, fino almeno al 2023, per il mantenimento e lo sviluppo del complesso delle strutture fisiche, delle risorse umane e finanziarie e dei servizi destinati a supportare i repository digitali creati per la conservazione e valorizzazione del patrimonio culturale, per la gestione e l'archiviazione dei prodotti e dati della ricerca.

Il Sistema Bibliotecario di Ateneo è inoltre attivo nel promuovere la formazione, l'aggiornamento professionale, la partecipazione a meeting e conferenze dello staff dedicato, assicurando così l’adeguata professionalità, conoscenza ed esperienza dello staff nella gestione dei repository digitali, come si può vedere dal suo sito web.

Azioni sul documento
Share |