Tu sei qui: Home Cosa cerchi ILL ILL - Modalità di erogazione del servizio
Share |

ILL - Modalità di erogazione del servizio

archiviato sotto:

COME FUNZIONA L'ILL OUT: spedizione di libri delle biblioteche dell’Ateneo a biblioteche/enti esterni

 

Le biblioteche esterne all'ateneo di Padova

  • Possono inviare richieste all’UCPI o direttamente alle biblioteche dell’Ateneo che possiedono il libro. Il libro sarà loro spedito dall'UCPI
  • Spedizioni fuori standard per peso o dimensioni saranno effettuate previo accordo tra l’UCPI e la biblioteca/ente richiedente
  • Il servizio comporta un rimborso da parte delle biblioteche/enti esterni a parziale copertura delle spese sostenute
  • Il dettaglio è pubblicato sulle pagine web del Servizio
  • Le biblioteche/enti esterni si assumono ogni responsabilità riguardo alla conservazione appropriata del materiale loro inviato, al controllo del corretto uso che ne fa l’utente finale, alla restituzione tramite raccomandata, al pagamento del rimborso richiesto (sanzioni previste)


Le Biblioteche dell'ateneo di Padova

  • Ricevono le richieste ILL provenienti da UCPI o da biblioteche/enti esterni e:
      • preparano i libri richiesti, verificando la corretta corrispondenza del materiale inviato con la richiesta
      • inviano i libri all’UCPI
      • ricevono dall'UCPI i libri resi e scaricano i relativi prestiti in Aleph.
  • La biblioteca, contestualmente alla consegna di un documento all’UCPI, ne autorizza il prestito esterno e ne accetta i rischi
  • Le biblioteche sono tenute a comunicare e motivare all’UCPI la non disponibilità di un libro richiesto; l’UCPI potrà eventualmente inviare la richiesta a una delle altre biblioteche cooperanti, avvisando contestualmente la biblioteca/ente richiedente della non disponibilità e/o del reinoltro della richiesta.
  • Qualora la biblioteca/ente esterno dovesse restituire il libro richiesto direttamente alla biblioteca dell'Ateneo, quest’ultima è tenuta ad avvisare l’UCPI, verificando la presenza del rimborso (o di sua attestazione) che deve essere inviato all’Ufficio con il primo giro utile del corriere interno (ovvero tramite posta interna ove il corriere non sia ancora stato attivato).
  • In caso d’invio errato di materiale da parte della biblioteca dell'Ateneo, le eventuali spese non coperte dalla biblioteca/ente richiedente sono a carico della biblioteca dell'ateneo.
  • Eventuali restrizioni all’utilizzo dell’utente finale (per es. divieto di fotocopiare anche nei limiti di legge; divieto del prestito a domicilio, etc.) vanno esplicitamente comunicate all’UCPI  e concordate con la biblioteca/ente richiedente prima dell’effettivo invio del testo.
  • Su richiesta della biblioteca/ente esterno l’UCPI concede la proroga salvo specifico impedimento (per es. prenotazioni del volume, intensa circolazione, etc.). L’UCPI avviserà le biblioteche dell'ateneo delle proroghe concesse.
  • Nel caso di eventuale smarrimento o danneggiamento arrecato al materiale durante le procedure di spedizione o nel percorso tra l’UCPI e la biblioteca/ente richiedente, l’UCPI provvede a proprio carico, alla sostituzione del materiale. Ove non sia utilizzato il servizio del corriere messo a disposizione secondo gli accordi dall’UCPI l’ufficio non è responsabile di eventuali danni o smarrimenti.
  • Il sollecito dei libri spediti è fatto dall’UCPI. Le biblioteche non devono fare solleciti direttamente, ma rivolgersi all’UCPI in caso di necessità.
  • Le biblioteche dell'ateneo devono avere un referente per l'ILL. Il referente sarà la persona a cui l’UCPI invierà tutte le comunicazioni relative al prestito interbibliotecario (comprese quelle riguardanti le norme di collaborazione e le possibili modifiche delle procedure). Il referente si impegna a diffondere nella propria biblioteca e a riferire al proprio responsabile le informazioni riguardanti il prestito interbibliotecario.

 

COME FUNZIONA L'ILL IN:richieste di prestito da inviare a biblioteche esterne

 

Utenti ammessi al servizio

Utenti istituzionali e utenti esterni possono chiedere in prestito materiale non presente presso le biblioteche dell’Ateneo e della città di Padova.

Prima di trasmettere le proprie richieste, è necessario verificare che i testi desiderati non siano posseduti da biblioteche situate in Padova (Catalogo in linea del Sistema Bibliotecario Padovano o eventuali cataloghi cartacei).
L’UCPI non fa document delivery: eventuali richieste di fotocopie di articoli o di parti di libro non saranno evase. Qualora la tipologia del materiale (es. libri pubblicati prima del 1900) faccia prevedere un esito negativo della richiesta di prestito, l’utente è pregato di rivolgersi direttamente alla propria biblioteca di riferimento per attivare una richiesta di riproduzione in fotocopia o altro supporto del materiale richiesto.

 

Inoltro delle richieste

Per richiedere i libri non posseduti dal Sistema bibliotecario:

  • gli utenti istituzionali devono compilare il modulo disponibile in rete 24 ore per 7 giorni la settimana
  • gli utenti esterni devono presentare la richiesta al servizio accoglienza della biblioteca di Scienze Statistiche; per questa categoria di utenti è inoltre richiesto il pagamento anticipato di 3 euro, indipendentemente dall’esito della richiesta.

Le richieste di prestito presentate dagli utenti istituzionali ed esterni verso biblioteche esterne al comune di Padova vengono inviate entro 2 giorni lavorativi dal ricevimento della richiesta completa di tutti i dati necessari.
Non è possibile annullare richieste già inoltrate.

 

Rimborsi

Il servizio comporta (oltre ai 3 euro dovuti solo dagli utenti esterni) un rimborso da parte degli utenti a parziale copertura delle spese sostenute, come da informazioni sul sito, che saranno aggiornate al variare dei costi. Prima di procedere con la conferma di un prestito per cui sia richiesto un rimborso superiore a quello forfettario, l’UCPI contatta gli utenti per ottenere la loro autorizzazione.
Eventuali richieste ripetute dello stesso documento comportano, per le forniture successive alla prima, un rimborso pari alla spesa effettivamente sostenuta dall’UCPI (oltre il versamento di 1.50 euro) e non a quella forfettaria.

Il rimborso spese potrà avvenire secondo i seguenti modi:

  • pagamento in contanti;
  • pagamento tramite operazione intercompany

Le informazioni sulla forma di pagamento devono essere fornite all’UCPI al momento della presentazione delle richieste.

 

Arrivo del materiale

Gli utenti vengono avvisati della disponibilità del documento richiesto entro 1 giorno lavorativo dall’arrivo all’UCPI o presso la propria biblioteca di riferimento, con email o sms.
Per i docenti, ricercatori e collaboratori alla ricerca riconosciuti dall’Ateneo e per studenti con disabilità è previsto il ritiro presso la propria biblioteca di riferimento tramite servizio di prestito intrateneo.
Tutti gli altri utenti ritirano i volumi richiesti presso la sede UCPI.


Modalità di prestito e rinnovi

La modalità e la durata del prestito sono condizionate dalle indicazioni fornite dalla biblioteca prestante.

Il prestito è rinnovabile, previa richiesta alla biblioteca prestante inoltrata esclusivamente tramite l’UCPI. Di norma non si richiedono rinnovi nei casi di ritardo da parte dell’utente nel ritiro/consultazione del documento disponibile all’utente, senza che ci sia una valida motivazione.

 

Sanzioni

Il ritardo nella restituzione dei volumi presi in prestito interbibliotecario comporta delle sanzioni .
Nel caso che il ritardo nella restituzione o eventuali danneggiamenti o lo smarrimento del volume da parte dell’utente comportino l’applicazione di una multa da parte dell’Istituzione prestante, tutti gli oneri economici relativi saranno addebitati all’utente.

(Il Direttore del CAB)

Azioni sul documento
Share |