Sistema Bibliotecario di Ateneo
Sistema Bibliotecario di Ateneo
ENG

Mendeley - FAQ

Elsevier ha pubblicato su Mendeley Blog un aggiornamento e una timeline in cui si specifica che dal 1 settembre 2022 non sarà più possibile creare un account in Mendeley Desktop. 
Gli utenti attuali potranno continuare ad utilizzarlo, ma prossimamente Mendeley Reference Manager sostituirà Mendeley Desktop. 

Tutte le guide e le FAQ di queste pagine si riferiscono a Mendeley Desktop.

 

Abbiamo raccolto in questa pagina le domande frequenti e alcuni suggerimenti sull'uso di Mendeley.
Per ulteriori informazioni utilizza il Servizio Aiuto.

Al momento della creazione di un account Mendeley, il sito potrebbe segnalare che il profilo esiste già. Verificare se è già stata effettuata una registrazione per l’utilizzo di altri prodotti Elsevier (ad esempio Scopus). In questo caso è necessario utilizzare le stesse credenziali.

Dal 1 settembre 2022 non sarà più possibile creare un account in Mendeley Desktop, gli utenti attuali potranno continuare ad utilizzarlo, ma nel lungo termine Mendeley Reference Manager sostituirà Mendeley Desktop.

Dal sito www.mendeley.com cliccare sul riquadro in alto a destra "Download" e poi scegli
Mendeley Desktop is still available > Learn more (2° riquadro). 

Una volta autenticati in Mendeley web:

  1. Se ci si trova su "Search" (in alto a dx), è sufficiente cliccare sul proprio nome (in alto a dx) e dal menu a tendina che appare, scegliere "Download Mendeley".
    Poi scegliere: Mendeley Desktop is still available > Learn more (2° riquadro).
  2. Se ci si trova su Library (2° voce in alto a dx), cliccare sul proprio nome o sulla freccina rivolta verso il basso accanto, scegliere "Settings", poi di nuovo sul proprio nome, appare Menu a tendina e scegliere Download Mendeley.
    Poi scegliere: Mendeley Desktop is still available > Learn more (2°riquadro).

Mendeley Reference Manager è stato creato per offrire una versione che integra le funzionalità di Mendeley desktop a quelle della versione web, che vengono così rese disponibili in un’unica interfaccia.

Il passaggio da Mendeley Desktop a Mendeley Reference Manager è molto semplice e non comporta la perdita dei records bibliografici salvati.

Mendeley Reference Manager funziona da macOS 10.10 (Yosemite) ma attualmente:

  • presenta solo una parte delle funzionalità di cui era provvisto Mendeley Desktop
  • funziona solo con Proxy Docile, non con il Proxy impostato nel sistema operativo
  • per scaricare Mendeley Cite (nuovo plug-in) è necessario creare o essere in possesso di un account Microsoft Office.

AVVERTENZE PER MENDELEY VERSIONE DESKTOP: Lo sviluppo su Mendeley Desktop si è arrestato e non verrà più aggiornato.
Dal 1 settembre 2022 non sarà più possibile creare un account in Mendeley Desktop, gli utenti attuali potranno continuare ad utilizzarlo, ma nel lungo termine Mendeley Reference Manager sostituirà Mendeley Desktop.
In ambito macOS, Mendeley Desktop non è compatibile con Catalina (10.15) e MacOS 11 Big Sur

Per restare aggiornato su tutte le informazioni consulta la pagina specifica del Mendeley Support Center

È possibile chiudere il proprio account Mendeley. Non è una vera e propria cancellazione: i dati in esso contenuti verranno resi anonimi o cancellati. Tutti i dati pubblici resteranno visibili in forma anonima.
Si accede a mendeley.com > Menù a tendina in alto a destra (a fianco del nome) > Settings & Privacy > Voce "Account" > In fondo alla pagina si trova la voce "Close Mendeley Account".

Mendeley mette a disposizione due strumenti (plugin) per inserire i riferimenti bibliografici in MS Word.

Il primo è Citation Plugin, che si può installare dalla versione desktop di Mendeley, dal menù strumenti. Funziona con Libre Office 5 e con le seguenti versioni:

  • MacOS: Microsoft Word 2016
  • Windows: Microsoft Word 2010, 2013 e 2016 (solo versioni basate su pacchetti MSI e non click-to-run)

Se si è in possesso di una licenza per Word, è possibile passare dalla versione click-to-run a una basata su pacchetto d'installazione MSI, seguendo le istruzioni riportate in fondo alla pagina Panoramica della Microsoft Office A scelta rapida per Office 2010

Per le versioni più recenti di Office, per le versioni Click-to-run e Office 365 è disponibile un secondo plugin: Mendeley Cite.
Supporta le seguenti versioni:

  • Windows: Word 2016, Word 2019, Office 365
  • MacOS: Word 2016, Word 2019, Office 365
  • iOS: Microsoft Word for iPad
  • Web Versions: Word Online, Office 365

Tutti gli utenti istituzionali dell'Ateneo, possono accedere alla licenza campus di Office 365 sottoscritta dall'Università. La licenza è valida fino al termine del corso di studi o del proprio rapporto di lavoro. Tutte le informazioni sono raccolte nella pagina dedicata a Microsoft Office 365 sul sito dell'Area servizi informatici e telematici.

In alcuni (rari) casi l’importazione con il Web Importer non è possibile. As esempio, se cerchiamo di importare un record dall’OPAC, il Web Importer rileva i metadati relativi alla pagina web e non al singolo record. In questo caso è necessario ricorrere all’importazione indiretta, scaricando un file che può avere vari formati (ris, txt, bib, csv…).
Quando si utilizza l’importazione indiretta è consigliabile trascinare il file scaricato su Mendeley desktop: tutti i formati vengono letti e la citazione viene importata correttamente. La versione web di Mendeley non legge tutti i formati.

I campi del record importato in Mendeley sono editabili, ma possono esserci alcuni dati che non sono modificabili. Un esempio può essere il formato della data di consultazione dei siti web, che compare sempre in inglese. Se modifichiamo il formato della data sul file Word scrivendola in italiano, al successivo inserimento di una citazione il campo verrà editato automaticamente e la data sarà nuovamente sovrascritta, riportandola al formato originale.
Per effettuare correzioni di questo tipo è necessario lavorare su un file di testo nel quale non siano più presenti i campi Mendeley.

È consigliabile perciò, al termine della stesura della tesi, salvare un file Word che non colloquia più con Mendeley: dal tab “Riferimenti” di Word cliccare su “Export as” > “Without Mendeley Fields”.